Marco Testacci

Classe 1978

Nato e cresciuto in provincia di Padova, fin da piccolo si sofferma ad osservare il padre nella sua camera oscura a sviluppare e stampare.

Ma la vera passione arriva quando incomincia a girare il mondo. La necessità di fermare momenti di vita è diventata molto importante.

Così la scelta, già ormai in piena era digitale, di comprare una bridge (Fujifilm), per necessità di spazio, ma poco dopo il salto con una reflex full frame (NIKON) è stato decisivo.

Con una reflex in mano le cose cambiano, così, tra corsi di fotografia e giornate a tema, la passione cresce sempre di più.

Con l’avvento poi delle mirrorless, inizia a provare molte ottiche che “erano nei cassetti”, scoprendo la preferenza del “vetro”, rispetto ai software di fotoritocco.

Si trova più portato a “pensare a come fare una foto” e non trovare una foto “pensata da una macchina”.

Non esiste un genere suo particolare, ma tutto ciò che può essere fermato da uno scatto, diventa motivo di continuare!